La bellezza dell’attesa

Tappa Palais de Rei Arzua
10-08-2021


Tappa bella forte e ricca 30 chilometri percorsi in 3 ore.

La carrozzina ha dato il meglio di sé, a tutto andare senza mai un segnale di pericolo. Da dove cominciare, vediamo, direi da Don Carlo: più mi avvicino a Santiago più lui si fa sentire.

Oggi qualcosa mi si è risvegliato dentro: la bellezza dell’attesa.

Quell’emozione dolce e capricciosa che respira il mistero di chi e cosa domani ti sorprenderà. E tu impaziente non vedi l’ora di riprendere il cammino alla rincorsa di quel richiamo. Che non ha un nome, se non il tuo. È un’emozione che ti fa piangere d’innocente tenerezza. Perché il bambino che c’è in noi finalmente può vivere una fiaba. Sono forse un romantico scaduto. Ma è questo che oggi m’accompagnato per 30 chilometri.

Con Don Carlo che mi seguiva contento e Vincenzo che finalmente cantava il cammino. Pur con il peso di difficoltà che non avevo per nulla previsto.

Ma non è forse questo la vera anima del cammino?

Domani 18 chilometri facili e giocosi. Si arriva a O’Pedruzo. Dopo è solo e tutto Santiago.

Pubblicato da Vincenzo Russo

Educatore, scrittore, insegnante e amante del Cammino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: